Poesia – ADL

Pubblichiamo una poesia di Francesco Limite, intitolata “ADL”. Il componimento riflette il percorso di alti e bassi del Napoli, celebrando allo stesso tempo le vittorie e il ritorno al successo, senza dimenticare le sfide e le difficoltà affrontate. Si tratta di un pezzo che, al di là delle singole opinioni sul presidente, invita a una riflessione più ampia sul significato di appartenenza, di passione calcistica e sull’importanza del riconoscimento del lavoro svolto, anche quando questo è avvolto in una dialettica di amore e critica.

 

ADL
Io nunn’ ‘o saccio si tu sì’ tifoso,
si da ‘uaglione pazzijave c’ ‘o pallone
o si, “assenno” nato â capitale,
tu tife ‘a Roma oppure sì’ laziale,
e manco me ne mporta d’ ‘o ssapè.
Chello ca saccio, è ca sì’ ‘o presidente
d’ ‘a squadra ca me porto dint’ô core
ca, forse, sarrìa morta senza ‘e te!
Magari nun l’hê fatto p’affezzione,
e manco pe ll’origgine campane,
ll’affare era allettante e ll’ê cugliuto,
bravura toja, si nc’ hê guadagnato.
E allora, spisso, me so’ addimannato:
“pecché ‘a città nun t’ha maje ringraziato,
‘o popolo tifoso maje apprezzato
e comme cuorpo estraneo t’ha sentuto?”
Simpatico nun sì’, chesto è acclarato,
nun te ne mporta si ‘un sì’ benvuluto,
spisso te ne jesce cu cierti sparate
ca p‘ ‘o tifoso songo pugnalate.
Forse, pirciò, paricchije hanno scurdato:
ca ‘a quanno in serie A simmo turnate,
(duimilaessette, nun ve ne scurdate),
nuje, da ‘o duimilaedieci, rammentate,
ll’Europa nun l’avimmo maje lassata:
quacche vittoria storica âmmo avuto,
‘e tanta jucature ce simmo nnammurate,
e d’ ’a “grande bellezza âmmo guduto.
Si ‘stu percorso nunn’âte apprezzato ,
site deluse ca ‘nn’âte vinciuto,
pecché ‘a castagna vuje nun v’ ‘a guardate,
sentite nu cunsiglio spassiunato:
“tifate p’ ‘e strisciati ‘un culurate”!
Io ca nun so’: “pappone cacce ‘e sorde”,
e ricanosco ca tu nc’hê salvato,
pure si niente o quase âmmo vinciuto,
resto cunvinto, ma è verità accertata:
si n’anno nun nc’avesseno arrubbato,
tu nu scudetto nc’avisse rialato
e dint’ â storia pe sempe fusse stato!

P.S.
4 Maggio 2023 ore 2
Chesto ‘o screvevo ll’anno ch’è passato
ogge ‘un nce stanno: se, tutto è cagnato,
‘a poco ‘stu scudetto âmmo vinciuto.
Merito ê jucature c’hanno jucato,
allenatore e chi ll’ha priparati
e pure a chi ‘o ccafè, po, ll’ha purtato!
Ma dico a vvuje, ca sempe ‘o cuntestate,
n’applauso a ADL nc’ ‘o rialate?!

redazione

redazione

Ti potrebbe interessare

Seguici anche su Facebook