Pietro Lo Monaco: “Mi sorprende come il Napoli prenda un giovane”

Pietro Lo Monaco, dirigente sportivo, ha rilasciato un’intervista esclusiva a Kiss Kiss Napoli.

Di seguito le sue parole.

“Sinceramente non conosco Giovanni Manna. E’ un ragazzo giovane che si sta affacciando ora al mondo del calcio, mi sorprende come il Napoli, che è cosi grande società, prenda un giovane che non ha esperienza. Mi sorprende che una squadra blasonata a livello europeo come quella azzurra, decida di affidare il futuro ad un dirigente che non ha fatto nemmeno la Serie B. E’ il segnale di un calcio che cambia. Scelta giusta? Questo non possiamo saperlo, se si rivelerà una scelta che porterà risultati potrà dircelo solo il tempo, e allora sarà venuta fuori dalla scienza del suo presidente, me lo auguro. Voglio pensare che questo ragazzo sia un fenomeno. È riduttivo pensare che il direttore sportivo sia solo la figura che va a prendere i giocatori. E’ una figura importantissima, è la parte della società che fa da collante tra l’allenatore, la squadra e il presidente, che progetta i piani presenti e futuri del club. Il direttore sportivo fa tantissime cose, fa operazioni con le squadre per cedere giocatori che non rientrano più nei piani tecnici, pensa al futuro, segue tanti giovani calciatori… Il Napoli deve essere progettato da professionisti che possano mettere il club in condizione di ripartire. Prendere un direttore sportivo, che non ha fatto la Serie A e nemmeno la Serie B, è un rischio, prima una cosa del genere non sarebbe mai accaduta, proprio per un discorso di meritocrazia. Sarebbe stato diverso se avesse preso un direttore generale alla Marotta e al suo fianco gli avesse messo un direttore sportivo giovane come Manna. De Laurentiis pensa di essere il depositario di tutte le verità, speriamo che almeno questa volta gli vada bene”.