Nino Simeone: “Noi possiamo mettere a disposizione il Maschio Angioino”

Nino Simeone, consigliere al Comune di Napoli, è intervenuto in diretta a Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport

Di seguito le sue parole.

“Presentazione Antonio Conte? È una questione tutta societaria, che riguarda il Calcio Napoli. Il Comune di Napoli non è stato interpellato e non è stato allertato per null’altro. Noi possiamo mettere a disposizione il Maschio Angioino, dove è stata consegnata la cittadinanza a Spalletti, ma non mi permetto di dire altro. Ove mai arrivasse una richiesta formale al cerimoniale del Comune di Napoli, non ci sarebbero problemi. I rapporti tra Napoli e Comune sono ottimi. Il teatro San Carlo? È il teatro più bello del mondo ed è gestito separatamente dalla Fondazione. Chiunque paga fior fior di quattrini per utilizzarlo, quindi perché anche il Napoli non dovrebbe farlo? Il San Carlo è un’altra cosa dalle sedi istituzionali. Al Maschio Angioino potrebbe organizzarsi la presentazione di Conte in tutta serenità. In 48 ore si può rendere possibile, con le giuste richieste. C’è gente che è pagata per organizzare questi eventi in poche ore. Al Maradona, poi, ci sono già i palchi utilizzati per i concerti della stagione estiva, magari si potrebbe prendere in prestito questa soluzione come ideale e portata di mano. Andrebbe a coinvolgere più settori e anche i tifosi, vogliosi di dare il proprio abbraccio. Se serve una location importante per la presentazione di Conte, il Maradona è lì a disposizione. Poi lasciamo a De Laurentiis i fuochi d’artificio, è il mestiero suo. Conte e il DNA Juventus? Sono contento di avere un allenatore come Conte, dando per scontato che firmi a breve il suo contratto col Napoli. C’entra poco essere o meno juventino ora, serve un uomo che sappia tenere il peso della città sulle spalle e riprendere in mano lo spogliatoio. Che sia poi o meno della Juventus, fa nulla: sopporteremo anche questo (ride ndr)”.

Enzo Capano
Latest posts by Enzo Capano (see all)