Le pagelle di Napoli Femminile-Roma

Sotto la pioggia incessante del Piccolo di Cercola sono tornate ad affrontarsi in campo Napoli Femminile e Roma, dopo i quarti di Coppa Italia spuntati dalle giallorosse. Le azzurre di mister Biagio Seno hanno tentato l’impresa sulla primatista in classifica, cercando di accorciare le distanze sul Pomigliano, non riuscendo però a difendere la porta dal decisivo gol di Giugliano.

Di seguito le pagelle.

Bacic: La solita Bacic sempre attenta, sbaglia poco e nulla ma viene trafitta da un gol sul quale può poco e nulla. 6,5.

Kobayashi: Sbaglia qualcosina di troppo in fase difensiva e, a differenza delle altre volte, non supporta le compagne in fase offensiva. 5.

Pettenuzzo: Si limita a svolgere il compito richiestogli dall’allenatore. 6.

Bertucci: Qualche errore di troppo non le consente di portare a casa la sufficienza. 5,5

Di Marino: Con la sua esperienza guida il reparto difensivo. Guida le compagne tiene sempre bene la linea e lotta con le avversarie per cercare di fermarle. 6,5.

Pellinghelli: Partita sufficiente non commette grossi errori e porta facilmete a casa la sufficienza. 6.

Chmielinski: Da lei ci aspetta sempre un qualcosa in più, una giocata illuminate che possa aiutare la squadra a segnare. Oggi ne ha veramente poche ed il Napoli Femminile si rende poco pericoloso. 5,5.

Gallazzi: Non si prende grosse responsabilità, appoggi semplice e buona gestione dei palloni che transitano dalle sue parti. 6.

Giai: Ci ha abituato a ben altra partite. Oggi in campo non riesce a trovare la sua collocazione, vaga e questo la induce a commettere qualche errore di troppo, per questo motivo Biagio Seno la sostituisce nella ripresa.  5.

del Estal: Nonostante il terreno di gioco non fosse dei migliori per esaltare le sue caratteristiche, cerca ugualmente di mettere in difficoltà le avversarie. 6.

Lazaro: Tanto sacrificio, corre ma non riesce mai a rendersi pericolosa. 5,5.

Subentrate.

Mauri: Non commette grossi errori, recupera qualche buon pallone e prova a dare il là al qualche azione offensiva. 6.

Giacobbo: Subentra a gara in corso e svolge il compito richiestogli dall’allenatore. 6. 

Corelli: Ha il solito impatto importante sulla partita. Attacca, corre, crea pericoli e quando c’è bisogno si prodiga anche in fase difensiva. 6,5.

Gianfico: Gioca troppo poco per essere giudicata. Sv.