Il troppo che non conosco

Non posso cantare che il troppo che non conosco,

la sera di domani o la rosa cucita in qualche siepe che non vedrò mai.

 

Se solo immagino che questo sole prima di far chiara la mia stanza

cola tutto su qualche spiaggia dove non c’è ancora nessuno

mi sento come uno capitato a caso, contato per sbaglio.

 

In queste sere così niente mi accorgo che non saprò mai quello che voglio dire,

maldestro innamorato che perde le parole e il tempo

e dice altro di quel che voleva.

 

Quando il giorno arriva a questo punto, senza nessuna soluzione

mi viene voglia solo di essere ammesso alle cose che avvengono in un altro tempo,

accadute o che stanno per accadere.

Le annoto su un taccuino,

per non scordarle semmai un giorno dovessi incontrarle.

Carlo Lettera
Latest posts by Carlo Lettera (see all)

Carlo Lettera

Carlo Lettera

Carlo Lettera, professore e scrittore, nasce a Napoli nel 1980. A 15 anni vince il premio internazionale “Nuove Lettere” e pubblica “Undicesimo grado scala Richter” a cura dell’Istituto Italiano di Cultura di Napoli. Ha curato varie rubriche per la rivista letteraria “Milena Edizioni”. La sua ultima raccolta di liriche dal titolo “A due centimetri” è stata pubblicata nel 2015. Questo la biografia per il mondo, quella manciata di dati che serve ad archiviare un’anima, a tenerla buona in qualche categoria. In realtà non so chi sono, rincorro le linee dell’inchiostro per scoprire se sanno dove sono, in quale nascondiglio. https://www.mondadoristore.it/A-due-centimentri-Carlo-Lettera/eai978886975056/ http://www.rivistamilena.it/2017/05/05/la-fatica-tra-etica-e-illusione/

Ti potrebbe interessare

Seguici anche su Facebook