Aveva passato tutta la notte

Aveva passato tutta la notte a seguire il tracciato dei sentieri per far ritorno al paese. Dal paese se ne era andato il mattino, ma quando venne sera qualcuno lo gettò in un fosso, alle spalle. Fiaccato dalla pioggia era l’alba quando da lontano, nel ventre del buio, si accesero alcune luci elettriche di una periferia che sembrava rigida, defunta fin nei mattoni, nella calce bianca raggrumata su cui erano inchiodati i cartelli coi nomi dei possessori di quel niente. Aveva le ossa inzuppate di freddo e paura, e batté alla prima porta. Veniva da lì, da quell’ammasso di casermoni dove le notizie arrivavano sempre dopo, ingigantite dalla distanza che sfama la fantasia, alterate definitivamente nella verità originaria per dare consistenza a un’altra parallela, a cui si credeva di più.

Nessuno lo riconobbe, eppure un solo giorno lontano non aveva avuto modo di renderlo in qualche tratto diverso. La signora che gli aprì la porta e alla quale disse il suo nome gliela richiuse in faccia dicendo “Ieri proprio hanno dato notizia che lei è morto. Qui non è mai esistito nessuno col suo nome. Da qui nessuno è mai andato via”.

Carlo Lettera
Latest posts by Carlo Lettera (see all)

Carlo Lettera

Carlo Lettera

Carlo Lettera, professore e scrittore, nasce a Napoli nel 1980. A 15 anni vince il premio internazionale “Nuove Lettere” e pubblica “Undicesimo grado scala Richter” a cura dell’Istituto Italiano di Cultura di Napoli. Ha curato varie rubriche per la rivista letteraria “Milena Edizioni”. La sua ultima raccolta di liriche dal titolo “A due centimetri” è stata pubblicata nel 2015. Questo la biografia per il mondo, quella manciata di dati che serve ad archiviare un’anima, a tenerla buona in qualche categoria. In realtà non so chi sono, rincorro le linee dell’inchiostro per scoprire se sanno dove sono, in quale nascondiglio. https://www.mondadoristore.it/A-due-centimentri-Carlo-Lettera/eai978886975056/ http://www.rivistamilena.it/2017/05/05/la-fatica-tra-etica-e-illusione/

Ti potrebbe interessare

Seguici anche su Facebook